GLI “INTERVALLI ARTISTICI” DI FELSINA FACTORY AL TEATRO DUSE

Felsina Factory prosegue la collaborazione con il Teatro Duse  organizzando una serie di “intervalli artistici” dedicati all’arte visiva che accompagneranno la nuova Stagione all’interno degli eventi DUSEoff.

A cura di Sandro Malossini e Tomaso Mario Bolis.


In Stefano Teglia la pittura diventa un fare tutto imbevuto di azzurro, di verde, di viola, in un rapporto reciproco fra uomo e natura che accade nel tempo sospeso della sua pittura. Compaiono poche chiazze di colore e minuti segni che creano una specie di vuoto animato. E’ il rapporto fra quelle nubi che sembrano dissolversi in un arabesco luminoso, come una visione. E’ una specie di flusso che si riflette in un colore liquido di un mondo silenzioso, ma anche di un’organica vitalità.

Questi dipinti sembrano come l’impronta di un sogno che emerge. Tutto è trasfigurato da un profondo e solitario rapporto con le cose e con il paesaggio, la natura diventa il mezzo per poter parlare della nostra condizione umana. Le pennellate si fondono e si confondono nel labirinto delle nostre illusioni.

Stefano Teglia vive e lavora a Bologna, dove ha insegnato al Liceo Artisitco. Espone dalla seconda metà degli anni settanta.

 


Inaugurazione mercoledì 2 maggio, ore 19.00

E’ possibile visitare la mostra gratuitamente in orario di biglietteria, dal martedì al sabato dalle ore 15 alle 19 e da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

Per informazioni:  [email protected] | 051 231836