PAOLA BOLLETTI AL NORA BISTROT PER ART CITY WHITE NIGHT

In occasione del Bologna Art City White Night 2019 il Nora Bistrot apre le porte ad una mostra molto speciale: À toi pour toujours di Paola Bolletti.

Fino a pochi giorni fa esposte al Caffè del Teatro della Pergola di Firenze, le opere grafiche di questa versatile artista creeranno anche qui un bel contrasto tra l’atmosfera d’altri tempi del Bistrot e la loro essenzialità concettuale.


Paola Bolletti

“Una grafica prestata al giornalismo” così ama definirsi Paola Bolletti, giornalista fiorentina con un lungo passato nel mondo della grafica. 

Formatasi professionalmente alla fine degli anni ’80 fonda e gestisce fino al 2003 lo studio creativo Arkigrafik con cui firma campagne pubblicitarie, realizza innumerevoli lavori e segue set fotografici.

Nel corso degli anni Paola si trova dunque a vivere tutta l’importante transizione di questa professione attraverso il lungo percorso evolutivo che passa dalla grafica tradizionale – fatta di pennelli, carta e tanta manualità – fino a quella digitale in cui il computer diventa il principale protagonista. 

Parallelamente alla grafica, la versatile artista coltiva anche la passione per la fotografia e nel 2010 amplia l’esperienza nel campo della comunicazione, conseguendo la qualifica di giornalista pubblicista e fotoreporter.

Negli anni più recenti, oltre a collaborare col mensile fiorentino Il Reporter, cura e promuove l’immagine di alcuni artisti, gallerie, mostre ed eventi legati all’arte contemporanea nella sua città.

La passione per la grafica tuttavia è sempre molto forte e la accompagna alternandosi alle proprie esperienze di vita sia professionale che privata.  Crea con passione lavori realizzati con tecniche e materiali diversi: olio, gesso su tela, legno, spugna e fil di ferro, in cui soggetti dal valore simbolico si integrano con frasi, per lo più in lingua francese, creando una felice combinazione visiva e concettuale che stimola l’osservatore e lo invita a riflettere, spesso con ironia, su temi della nostra contemporaneità. Un originale gioco tra arte grafica e parole. 


Vernice sabato 2 febbraio, ore 23. 

Gli spettatori potranno visitare la mostra gratuitamente da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

Per informazioni: [email protected] | 051 3548899