DUSEscuola

DUSEscuola è un progetto formativo condiviso con il servizio cultura, sport settore spettacolo della Regione Emilia-Romagna che consolida l’idea di un teatro aperto, luogo d’incontro e importante punto di riferimento delle attività nelle scuole secondarie di primo e secondo grado. Pensare a rappresentazioni dedicate ai giovani non è possibile senza un medium importante quale è la scuola. Obiettivo principale del progetto è favorire il dialogo e lo scambio di idee che si traducano in strumenti per avvicinare gli studenti alla realtà dello spettacolo dal vivo, allargando al tempo stesso i campi del sapere. Attraverso un percorso finalizzato all’avvicinamento del pubblico più giovane al repertorio classico e contemporaneo del teatro di parola, il progetto si articola in due fasi: INclasse e Ateatro.


INCLASSE

In accordo con i docenti e in relazione alle esigenze didattiche, vengono proposti in lettura i testi degli spettacoli rappresentati poi in teatro. Gli studenti avranno così la possibilità di essere preparati alla visione dello spettacolo e di confrontarsi attivamente con la tecnica dell’interpretazione e con la professione dell’attore. L’obiettivo di questa prima fase è quella di mettere in luce la trama, i dialoghi più significativi dell’opera, il contesto storico artistico e l’autore. L’attività si svolge all’interno delle singole classi, in una dimensione di teatro da camera dove non mancheranno gli elementi essenziali del teatro dal vivo: il testo, l’attore e il pubblico. Le letture sono a cura di un collettivo di giovani attori del Teatro Duse.


ATEATRO

Per conoscere il teatro attraverso le opere immortali dei grandi maestri della scena, della letteratura e del repertorio contemporaneo che affronta temi universali strettamente legati al nostro quotidiano, parlando ai giovani col linguaggio diretto dell’oggi. Gli spettacoli selezionati per DUSEscuola sono divisi in due distinti percorsi: CLASSICO e CONTEMPORANEO.


DUSEINCONTRA

Incontri con il pubblico con l’intento di fornire occasioni e strumenti nuovi per divenire spettatori più accorti, recettivi, consapevoli e critici, numerosi saranno i momenti di incontro con i protagonisti della Stagione Teatrale. Appuntamenti con attori e registi delle compagnie ospiti sono pensati per introdurre il pubblico alla visione degli spettacoli, ma anche come veri e propri spunti di lettura critica della messinscena. Gli incontri, che si terranno di sabato pomeriggio alle ore 18.00 al Caffè Duse, saranno introdotti da storici del teatro, critici, docenti universitari e giornalisti.


Prezzi spettacoli

 

Copenaghen | Giovanna d’Arco | Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles | Il fu Mattina Pascal

Lampedusa | La Governante | Delitto/Castigo | Pensaci, Giacomino! | La classe | Tartufo

PLATEA 18 euro

PRIMA E SECONDA GALLERIA 12 euro


Lo Schiaccianoci | Otello | La bella addormentata

PLATEA 24 euro

PRIMA E SECONDA GALLERIA 19 euro


DUSEdietrolequinte VIAGGIO NELLA SCATOLA MAGICA

POSTO UNICO 10 euro | date e orari da concordare con il teatro


GENITORI E ACCOMPAGNATORI riduzione Mini

DOCENTI ospiti del Teatro Duse


Il Teatro Duse aderisce all’iniziativa CARTA DEL DOCENTE

e 18APP che permette a docenti e giovani studenti che hanno compiuto 18 anni di spendere 500 euro in attività culturali. Per aderire, tutte le informazioni sono disponibili su teatrodusebologna.it.

 

 Scarica il programma dell’edizione 2018/2019


LETTURE A CURA DEGLI ATTORI

Nicolò Pietro Maria Collivignarelli nasce a Milano nel 1987. Eredita la passione del teatro dalla madre e, dopo la maturità classica, muove i primi passi al teatro Fraschini di Pavia. Decide poi di trasferirsi a Bologna, dove nel 2018 consegue il diploma all’Accademia di Teatro Alessandra Galante Garrone. Negli anni della formazione partecipa a incontri e laboratori con i maggiori maestri della scena internazionale come Giorgio Albertazzi, Walter Pagliaro, Lorenzo Salveti, Arianna Scommegna, Andrè Casaca, Cesar Briè, Vittorio Franceschi, Serena Sinigaglia e Filippo Timi.


Nicola Gasperino Pensabene Perez nasce a Roma nel 1991. Dopo la maturità classica, lavora per 3 anni presso il teatro dei conciatori di Roma. Nel 2015 entra alla scuola di teatro di Bologna A. Galante Garrone, dove si diploma nel 2018. Uscito dall’accademia fonda con alcuni colleghi l’Associazione Culturale “Artentato”.