GLI “INTERVALLI ARTISTICI” DI FELSINA FACTORY AL TEATRO DUSE

Felsina Factory prosegue la collaborazione con il Teatro Duse  organizzando una serie di “intervalli artistici” dedicati all’arte visiva che accompagneranno la nuova Stagione all’interno degli eventi DUSEoff.

A cura di Sandro Malossini e Tomaso Mario Bolis.


Gian Paolo Roffi proviene, per studi e per attività, dall’area letteraria, alla quale continua a fare riferimento. Poeta sonoro, tra i più conosciuti e stimati in Italia ed all’estero, conduce, in maniera quasi complementare alla vocalità, una ricerca visiva attraverso la composizione di tavole ove immagini e lettere, vocali o consonanti, si posano quasi a raccogliere gli echi di un sentito dire. Le opere esposte, raccolte sotto il titolo di Presenze/assenze, giocano sul rapporto fra la “parola” e la “realtà”, in cui la presenza del linguaggio si confronta con l’assenza delle cose, con le quali lo stesso cerca una impossibile corrispondenza.

Gian Paolo Roffi è nato a Bologna nel 1943. Ha scritto testi per spettacoli musicali e raccolte di poesia; redattore delle riviste “Tam Tam”, “Baobab”, “Dopodomani”, ha fatto parte del gruppo di poesia sonora “Baobab” e del gruppo di intervento artistico “I Metanetworker in Spirit”. Nel 2008, assieme a tre musicisti, ha formato il “Jazz Poetry Quartet”. Sue opere sono presenti in tutte le manifestazioni a carattere storico dedicate alla poesia visiva.

 


Vernice martedì 9 gennaio, ore 19.00

E’ possibile visitare la mostra gratuitamente in orario di biglietteria, dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle 19 e da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

Per informazioni:  biglietteria@teatrodusebologna.it | 051 231836